a "Ma che cosa è l'Arrampicata Sportiva" di Michele Scuccimarra
 

 

di Francesco Passarini

Un saluto a tutti; mi fa sempre piacere leggere un articolo che parla di montagna sui media della pianura, (si tratta del periodico FERRARA Sport CITTA' N.d.R.) e soprattutto se questo è scritto da persone a me conosciute del panorama ferrarese.  

Ho dovuto leggere l’articolo un paio di volte in quanto in prima battuta non ho capito di cosa si stesse parlando.

Prima viene descritta l’evoluzione dell’arrampicata sportiva, poi mi trovo un elenco di ascensioni (“tanto di cappello per chi le ha salite”), ma correggetemi se sbaglio…… hanno poco a che vedere con l’arrampicata sportiva.

Con un titolo del genere mi sarei aspettato un elenco di “”ITINERARI SPORTIVI”; per intenderci quelli graduati con la SCALA FRANCESE (5a;6c;8a;8c;ecc.), e non quelli con la SCALA UIAA (V+;ED;TD;ecc) prettamente alpinistici.

Il rischio sta nel fatto che, se io ho avuto delle incertezze nella comprensione del testo, un articolo del genere può creare confusione in un neofita.  

Grazie di tutto.