a "Statistiche con l'andamento degli ultimi cinque anni"

di Gabriele Villa


Certo che se uno deve leggere qualcosa su di un sito mica va a cercare notizie sulle statistiche relative ai contatti, alle pagine lette, alle visite... sono numeri registrati da un contatore e messi in fila da qualcun altro al quale, evidentemente, questi numeri qualche cosa dicono.
Facendo il verso alla frase di un celebre film verrebbe da dire: "Sono le statistiche, bellezza, e non puoi farci niente!"
Le statistiche però hanno un pregio: dicono le cose per quello che sono, per il resto ti arrangi.
Nell'ultimo caso, per esempio, le statistiche dicono che ai nostri lettori delle "statistiche" gliene frega poco, tanto è vero che lo spunto pubblicato precedente è stato letto da poco più di trenta persone.
Mica vuol dire che uno delle statistiche non ne deve parlare più, queste servono per memoria storica e per aiutare a capire un po' anche quello che è stato fatto, come e se è stato apprezzato, quello che è il seguito del sito e anche se eventuali modifiche o innovazioni sono state efficaci e/o gradite ai lettori. 


Nella tabella che presentiamo oggi abbiamo messo "in fila" le visite-contatti/anno e le pagine/anno lette nel corso degli ultimi cinque anni, azzardando anche una proiezione relativa all'anno in corso.
Le note inserite in tabella sono abbastanza esplicative e non c'è molto da aggiungere in proposito, se non prendere atto con piacere dell'incremento registrato con l'entrata on-line della nuova veste grafica (31 ottobre 2011), abbinata ad una maggiore visibilità in rete e quindi all'acquisizione di nuovi lettori, come bene evidenziano i dati del 2011 e ancora di più le proiezione del 2012 che l'andamento dei primi cinque mesi autorizza a ritenere realistiche.
Va detto con tutta sincerità che i primi a meravigliarsi del risultato siamo stati noi in redazione e, dopo una prima fase di stupore e di incredulità, è subentrata una soddisfatta presa d'atto di essere riusciti a creare un sito che, di nicchia per quanto si vuole, porta avanti un discorso fatto di passione e di informazione che pian piano trova crescente e lusinghiero apprezzamento. Questo ci gratifica e ci motiva a proseguire con costante entusiasmo.