a "Un giorno d’agosto… sulla parete d’argento" di Mauro Loss

di Claudia Mattiauda

Solitamente non faccio commenti perchè temo di non esserne capace, ma questa volta ci voglio provare anche come ringraziamento a Mauro Loss che ha gentilmente commentato tutti e due i miei racconti.

Ho letto il nuovo scritto di Mauro del quale ho molto gradito tutti i precedenti: anche questo mi è piaciuto.

E' emozionante il racconto della scalata fatta con l' incubo del temporale che a volte arriva prima del previsto e altre anche quando proprio non te lo aspetti!

E non è sempre facile gestire la situazione e non perdere calma e concentrazione in momenti così critici. Bravo!

E poi si capisce proprio quanto i compagni con cui scala siano per lui più importanti della salita che sta affrontando: anche questo è un merito.