a "Cinque giorni, un Corso ghiaccio, il XII del CAI Piacenza" di Gabriele Villa

di Emanuele Casazza


Innanzitutto complimenti per il racconto del Corso ghiaccio che mi ha fatto rivivere quella magnifica settimana rendendo a pieno le emozioni provate.

Complimenti per aver redatto con semplicità il diario di quello che abbiamo fatto mostrando lo spirito che ci mettiamo (o almeno cerchiamo) nel trasmettere agli allievi non solo le tecniche ma anche lo spirito dell'andare in montagna evidenziando che l'uscita in montagna comprende tutto: compagnia, rifugio, avvicinamento e salita tanto che ti porti in cima a un montagna come che essa si fermi all'inizio per imparare cose nuove.

Inoltre mi aggiungo a piena voce al commento di Geo ringraziando te e Lucio per l'insegnamento che ci avete dato svegliandovi di buon ora per venirci ad augurare buona scalata, gesto che nei momenti più difficili della salita (e ce ne sono stati) vi ha fatto essere lì al nostro fianco a darci forza.

Ciao e grazie.
Manu