a "Cronache da Truna Sorgazza" di Francesco Pompoli

di Gian Luca Bonaccorsi


Condivido pienamente le emozioni descritte da Franz.

Il giorno 1 e 2 febbraio abbiamo raggiunto Mauri e Carla per portare anche noi un piccolo aiuto.
Non nascondo che, anche se spalare neve è molto faticoso, quei momenti di forzato isolamento e l'atmosfera che si vive in Sorgazza, donano qualcosa che mette la fatica in secondo piano.

Aggiungo, un BRAVI a Maurizio e Carla perchè vivere in "Truna Sorgazza", isolati per così tanto tempo, non è cosa da tutti!