a "I dati complessivi dal 2007 al 2014"

di Gabriele Villa

Guardando i dati complessivi dell'ultimo anno salta agli occhi un tracollo delle visite e una contrazione, anche se tutto sommato contenuta, delle pagine lette.
Questo dicono i numeri, ma la nostra valutazione vuole essere più ponderata, nel senso che l'anno scorso non abbiamo fatto i salti mortali alla vista dei dati, ma abbiamo pensato, fin da subito, che il 2013 era stato un anno per qualche verso "particolare".
Sottolineiamo "particolare" e non "eccezionale", ed è per questo che i valori di questo 2014 li giudichiamo positivi, nonostante l'evidente calo delle visite.
Infatti, una cosa salta agli occhi del 2013, e cioè il rapporto visite/pagine lette che è di 1 a 1,1, contro l'1 a 3 del 2012.

Questo ci ha fatto pensare che la nuova home page, lanciata ad inizio 2014, ha portato un notevole aumento, stante la maggiore visibilità, ma anche molti lettori occasionali che poche volte sono andati oltre uno sguardo alla prima pagina.
Però chi guarda la prima pagina e non va oltre non può essere considerato un lettore, ma un contatto occasionale.
In questo 2014 il rapporto visite/pagine lette è tornato a salire, attestandosi su un 1 a 2,5, che a noi appare soddisfacente e quasi in linea con il dato del 2012 al quale, dunque, facciamo riferimento constatando i dati in crescita più o meno lineare.
Non vuole essere la filosofia del "chi si contenta gode", ma un approccio realistico alle statistiche di lettura.
I dati di gennaio e febbraio 2015 sembrano avvalorare questa nostra riflessione, ma due mesi sono pochi per poter fare delle proiezioni attendibili e del resto non abbiamo classifiche da scalare o traguardi ambiziosi da raggiungere.
Come già detto altre volte le statistiche a noi interessano per capire se facciamo bene la nostra parte, quali sono e/o come cambiano i gusti dei nostri lettori, quanto e come leggono, quali racconti preferiscono.
Qui abbiamo solo dato conto dei numeri complessivi delle visite e delle pagine lette, ma varrà la pena che in una prossima occasione si parli anche dei racconti più letti, delle sezioni più seguite, delle news che hanno suscitato maggiore interesse o curiosità. Anche qui abbiamo avuto delle sorprese con l'arrivo della nuova home page, ma per il momento vi lasciamo nella curiosità, a cui avremo modo di rispondere in altra occasione.
 


Visto che abbiamo parlato di questa nuova home page che ha dato una scossa ai dati di lettura del nostro intraigiarùn e aumentato il gradimento del sito presso i lettori, ci piace ricordare un pomeriggio di gennaio del 2014 quando, terminato il lavoro di realizzazione del programma di gestione del sito e completato il progetto grafico della home page, ci siamo trovati per gli ultimi ritocchi, complice un invito a cena di una nostra lettrice/autrice.

Niente di trascendentale, si trattava soprattutto di valutare gli aspetti cromatici della home page in base a un gusto che non fosse di una sola persona, ma condiviso da più occhi e più sensibilità.
Il resto del lavoro, durato parecchi mesi, era già stato fatto, soprattutto il programma di gestione del sito, portato a termine nel tempo libero, spesso dopo giornate di lavoro, tutto "agratis", per pura passione.
Beh sì, un grazie di cuore a Roberto e a Monica (i nostri webmaster) lo dicemmo allora, quando conclusero l'opera scambiandosi "un cinque" e ci sentiamo di ripeterlo adesso. Grazie ragazzi.