a "L'era glaciale" di Angelo Bolognesi

di Mauro Mazzetti


Che dire di questa pirotecnica relazione di para-pseudo-quasi gita sociale?

Geniale nella sua lucida demenzialitą, armonica nelle sue levigate dissonanze, funambolica negli arguti e pertinenti richiami letterari e religiosi.

Vaimolą!

P.S.: Impagabile la Valda Osta ;-)