Rita Vassalli   ( "la maestrina dai guanti neri" )   – Ferrara –

Rita Vassalli Rita Vassalli è approdata alla sezione del CAI Ferrara nel 2002, anno in cui ha frequentato il corso di Escursionismo Avanzato, dopo il quale è diventata un’assidua frequentatrice delle gite sociali, non solo estive, ma anche e soprattutto invernali, nonostante sia “una che teme il freddo”.

Inseritasi in qualche “gruppetto” di amici ha avuto modo con questi di ampliare le sue esperienze in montagna sia con le ciaspolate, che con svariate escursioni, frequentando pure corsi di alpinismo e di ghiaccio in terra piacentina, arrivando in seguito anche a praticare l’arrampicata con buoni risultati, potendo far leva sul suo temperamento sportivo e sul passato di nuotatrice, anche a livello agonistico.

Dell’origine motivazionale della sua passione per la montagna ne ha raccontato le ragioni lontane nel racconto “Epomeo, un monte in mezzo al mare”:
“Ho sempre adorato il mare… poi si sa, il tempo passa, molte cose cambiano.
La ricerca sempre più pressante di quiete, di pace che evidentemente non trovavo più in quell’ambiente che mi era stato sempre congeniale, mi ha fatto ripescare ricordi legati alla montagna.
Precisamente quando, durante le vacanze estive, il nonno voleva mi sedessi accanto a lui al tramonto ad ammirare il Civetta in quel di Alleghe.
A volte si parlava, a volte si taceva, ma effettivamente lì ho iniziato ad apprezzare quanta pace può derivare da ciò che ti circonda: …la montagna, l’amore che spero invecchierà con me
".

Maestra elementare per professione e per vocazione, è accanita ed attenta lettrice di libri, qualcuno “anche” di montagna e del nostro intraigiarùn.

Ha dimostrato di essere scrittrice di stile piacevole e di gran “garbo”.

Sono due i suoi racconti che abbiamo pubblicato, oltre a qualche recensione (sia di libri che di articoli attinenti la montagna) ed a vari e apprezzati commenti di racconti che ne hanno fatto una preziosa e gradita collaboratrice.

Scritti pubblicati e collaborazioni:

Titolo Categoria Tema Data Commenti
La leggenda dell'uomo che amava i SassiExperienceRacconto09/05/2016di A. Spettoli
a "La ciasposventolata di inizio anno al Monte Gabler" di Gabriele VillaVostri CommentiConsiderazioni27/01/2015
A BACK - DOWN Le nuvole e i tempiExperienceEsperienze03/02/2011di G. Villa
"Oh che bèl ... intòrn Andraz e vesìn Castèl"Diario FotograficoRicordi20/12/2010
a "La via del villaggio" di Gabriele VillaVostri CommentiConsiderazioni24/09/2010
una riflessione sul commento di Giulio MelloniVostri CommentiRiflessioni04/05/2010
a "La via del villaggio" di Gabriele VillaVostri CommentiConsiderazioni26/06/2009
Una bella ciaspoLISSERataDiario FotograficoCiaspole23/04/2009
a "C'era una volta ..." di Luigi NegriVostri CommentiConsiderazioni11/02/2009
a "Compiti per le vacanze" di Maurizio CaleffiVostri CommentiConsiderazioni31/01/2009
a "L’orso in ( e il ) Trentino "Vostri CommentiConsiderazioni26/07/2008
La via Maestri-Alimonta alla Rocca di San Leo (Ovvero ... non c'è due senza tre)Diario FotograficoAlpinismo12/05/2007
a "Tone e le Streghe" di Luigi NegriVostri CommentiConsiderazioni15/02/2007
Epomeo: un monte in mezzo al mareExperienceEsperienze12/10/2006di G. Villa
Tre nuovi commenti al sitoVostri CommentiConsiderazioni24/10/2005
Ricordo di un'estateExperienceRicordi04/02/2005