REDAZIONE. 03/02/2015 - Canto Alto di Nevio Oberti, Selvaggio Blu alla Bassani, un commento di Moretti

"E’ immensa la vicinanza di queste pendici alla città, quasi non fosse altro che la continuazione delle pendici stesse...." - così Nevio Oberti racconta nel suo "La sinfonia delle ombre al Canto Alto" in una notte di metà dicembre che affascina l'escursionista.
Le pendici sono quelle del monte Canto Alto e la città è Bergamo, che il monte sovrasta assai da vicino.


Giovedì 5 febbraio, alle ore 21, all'Auditorium della Biblioteca Bassani (via Grosoli, 42 – Barco), Raffaele Amadelli presenterà la conferenza “Il Selvaggio Blu”, il racconto di un trekking sul bordo di una falesia a picco sul mare della Sardegna, effettuato assieme ad alcuni amici, tutti soci del Club Alpino Italiano della sezione di Ferrara.


"Si rischia da soli, ma anche gruppi così numerosi richiedono accompagnatori con un alto grado di preparazione e forte senso di responsabilità." Un commento quello di Francesco Moretti che è anche un complimento agli organizzatori della ciaspolata del CAI Ferrara al Passo Giau e Cima Zonia.