REDAZIONE. 25/02/2015 - Il diario di una ciaspolata alle 5 Torri con Gabriele e un commento di Mauro Loss

"Il piccolo regno delle Cinque Torri però non affascina solo l'alpinista, ma anche l'escursionista, soprattutto nella stagione invernale quando, con le ciaspole ai piedi, si può girare nel dedalo dei sentieri e dei passaggi tra quelle piccole rupi, tra le quali il paesaggio e le prospettive cambiano di continuo in un inseguirsi di linee verticali ed oblique, di blocchi squadrati e guglie di tutte le dimensioni, di resti di crolli antichi e anche recenti". Così comincia il diario fotografico "Con le ciaspole nel piccolo regno delle 5 Torri d'Averau", il resto è da leggere e da guardare con le numerose fotografie con cui Gabriele racconta l'ultima ciaspolata sociale del CAI Ferrara.


Abbiamo apprezzato in redazione il commento di Mauro Loss che, rispondendo al commento in rima di Liveràn, spiega i motivi del suo commentare altri autori quando dalla lettura trae sensazioni positive ed astenendosi quando la lettura non gli offre spunti particolari.  
Per ora unico contributo ricevuto dopo il simpatico spunto critico in rima veneta offerto da Liviano Trevisan.