REDAZIONE. 12/05/2015 - Ancora nel regno di Fanes con Francesco e un commento di Luigi Negri

Si conclude la traversata con gli sci di Francesco Pompoli con la salita al Monte Cavallo e la traversata fino alla Val Travenanzes e a forcella Lagazuoi per poi arrivare al rifugio Scotoni e ritornare alla Capanna Alpina, punto di partenza.
E' proprio un "Su e gił per l’incredibile regno di Fanes" tra scenari incredibili e le problematiche che derivano dall'attraversare un ambiente selvaggio, senza tracce e con pochi riferimenti, come ben commentano le splendide immagini che accompagnano il testo.


Arriva da Milano il gradito commento di Luigi Negri, il "nostro" maestro di musica che ci suggerisce una chiave di lettura e anche uno spunto di riflessione dopo la lettura de "La chiusura di un cerchio" e di "Su e gił per l'incredibile regno di Fanes".