CURIOSITA'. 19/04/2017 - Un alpinista che non t'aspetti in un ricordo fotografico di Almo Giambisi  

Almo Giambisi non è certo uno sconosciuto nel mondo dell'alpinismo, sia dolomitico che himalayano; inoltre è stato un apprezzato "rifugista", mestiere in cui ha esordito al rifugio Vajolet, per proseguire poi all'albergo Col di Lana al Passo Pordoi (dal 1967 al 1980) e infine al rifugio Antermoia (dal 1990 al 2016).
Nella sua vita ha conosciuto un gran numero di alpinisti e di personaggi famosi e ogni tanto tira fuori dal cassetto dei ricordi qualche fotografia che condivide sul suo profilo Facebook.
Di recente ho postato alcune foto che ci sono piaciute e ve le proponiamo, con commenti essenziali, come nello stile di Almo.

Commenta Almo Giambisi:
"Un bel ricordo con Zucchero alpinista ........ sono passati alcuni anni, non l'ho più incontrato; ho letto il suo libro che mi ha coinvolto, anch'io ho un'origine Reggiana .... ciao Zucchero."

Commenta Osvaldo Finazzer:
"Siamo alla Cengia Martini sul Lagazuoi. Andate, è uno spettacolo; si sale con la funivia e si scende nei cunicoli scavati nella montagna."