REDAZIONE. 21/02/2018 - Hard Pore, una salita ciasporamponabile e un commento dei nipoti Ballarini

"Perchè il Monte Pore è una montagna scorbutica, per la sua collocazione geografica si trova troppo spesso a litigare con il vento di tramontana che arriva violento dal Passo Valparola per portagli via il mantello di neve.  ... sicché quando il vento glielo strappa mette il broncio, ma a volte "s'incazza" proprio, e allora ...". Così Gabriele Villa descrive la montagna nel suo racconto "Hard Pore".


Un commento dei nipoti di Alfredo Ballarini ad un racconto di Maurizio Caleffi del 2012, "Nonno Alfredo".